La corretta preparazione e conservazione degli alimenti

corretta preparazione

Come osservare una corretta preparazione e conservazione degli alimenti? Esistono importanti precauzioni da seguire. È bene fare attenzione perché le temperature elevate favoriscono la contaminazione degli alimenti e aumentano il rischio di gastroenteriti e intossicazioni alimentari, specialmente nei bambini. Serve dunque rispettare rigorosamente la data di scadenza del prodotto o quella entro la quale è preferibile il consumo; lavarsi sempre le mani prima di procedere alla preparazione dei cibi; lavare bene la frutta, le verdure e tutti cibi che si consumano crudi, facendo attenzione che non vengano a contatto con altri alimenti o con piani di lavoro sporchi per evitare il rischio di contaminazione crociata; consumare i cibi cotti nel più breve tempo possibile; evitare di lasciare cibi deperibili (per esempio latte, latticini, dolci a base di crema, carne, pesce, ecc.) a temperatura ambiente, ma conservarli in frigorifero.

La corretta preparazione e conservazione degli alimenti

Se i prodotti si conservano in frigorifero è bene seguire le istruzioni riportate sulle confezioni per le modalità di conservazione. Ma anche conservare preferibilmente gli alimenti cotti in compartimenti separati e lontani da quelli crudi, usando appositi contenitori, per evitare che alimenti diversi vengano a contatto fra di loro (pensiamo ad esempio ad evitare di tenere il pesce assieme alle carni). Infine è utile ricordare che i cibi scongelati non possono essere più ricongelati.